chi siamo link contatti
Associazione Stampa Parlamentare
Lunedì 22 Febbraio 2016

ASSEMBLEA ASP: INIZIA IL DIBATTITO SU MODIFICHE ALLO STATUTO.

                                                        ASSEMBLEA ASP SUL NUOVO STATUTO

 

     Il 22 febbraio si è tenuta l’assemblea dei soci Asp per iniziare la discussione sulla riforma dello Statuto dell’Associazione. Il presidente Sergio Amici (insieme al segretario Marco Di Fonzo, alla vicepresidente Angela Bianchi e a Luciano Ghelfi, del direttivo, che ha guidato la speciale commissione per la modifica dello Statuto) ha aperto il dibattito, davanti ai soci partecipanti (circa 40).

 

     Amici ha detto che esiste “una prima bozza di proposte di riforma” (già inviata ai colleghi e pubblicata su questo sito) e che altre eventuali modifiche (trasmesse anche on line) saranno esaminate e poi sottoposte al vaglio del direttivo, di un’altra assemblea ed infine votate nel referendum conclusivo. Ghelfi ha poi chiarito che è stato fatto “un lavoro approfondito. E’ stata scartata la riscrittura totale ex novo dello Statuto, che non è superato. C’è stato un compromesso accettabile fra sensibilità diverse per garantire una maggiore funzionalità all’Asp per gli anni futuri””.

 

     Si è lavorato per chiarire i criteri di accesso alle sedi del Parlamento, per i nuovi iscritti, e si è affrontato il problema serio di chi resta disoccupato o di chi rientra nella categoria dei prepensionati. Nella commissione riforma è stato molto dibattuto il ruolo dei soci anziani. Ed è stato proposto di ribattezzare il collegio dei probiviri in collegio di garanzia e promozione culturale (articolo 8), che sarà composto da 7 soci anziani (che avranno anche un ruolo di memoria storica dell’associazione).

 

     Si è affrontato e discusso inoltre il problema dei lobbisti e si è garantito che ci sarà la massima vigilanza dell’Associazione affinchè non ci siano ombre ed abusi su questo terreno.

 

     Conclusa la relazione introduttiva di Luciano Ghelfi, sono poi intervenuti alcuni colleghi che hanno chiesto chiarimenti sulle proposte di modifica ed hanno avanzato alcune idee che potranno poi essere trasformate in emendamenti formali, prima della prossima assemblea e del varo definitivo del progetto di nuovo Statuto, che sarà infine sottoposto al voto di tutti i soci. I colleghi che hanno preso la parola sono: Silvano Bonini, Costanza Zanchini, Antonio Pitoni, Paola Sacchi, Primo Di Nicola, Giorgio Frasca Polara, Marco Conti, Nicola Corda.

 

     Il presidente Amici e Ghelfi hanno assicurato che si terrà conto con molta attenzione dei suggerimenti avanzati durante l’assemblea. Obiettivo principale delle modifiche è quello di “”mettere i colleghi nelle migliori condizioni per lavorare””.

 

     Nelle prossime settimane un direttivo Asp verificherà le proposte di modifica (conseguenza del dibattito odierno), poi ci sarà un mese per inviare emendamenti e successivamente il voto dell’Assemblea che precederà il referendum conclusivo sul nuovo Statuto.

 

 

    ROMA 22 FEBBRAIO 2016


titolo: ASSEMBLEA ASP: INIZIA IL DIBATTITO SU MODIFICHE ALLO STATUTO.
immagine: